Rifugio antiaereo in galleria “Vittorio Putti”

Tu sei qui

Data: 
Martedì, 15 Settembre 2020 18:00

 

Martedì 15 settembre 
Rifugio antiaereo in galleria “Vittorio Putti” 
A cura di:
Massimo Brunelli, Lilia Collina - Associazione Amici delle vie d’Acqua e dei Sotterranei di Bologna
Luca Ciancabilla, Alma Mater Studiorum- Universita di Bologna 

Su prenotazione. 
ore 18.00

Max 15 partecipanti. Durata 1h 30’ ca. 
Ritrovo su piazzale Bacchelli 4, sul lato destro dell’accesso al Seminario Arcivescovile, 15 minuti prima del proprio turno 

Nel contesto della Notte Europea dei Ricercatori, SocietyNext propone un ciclo di visite guidate alla scoperta della città. Con la disponibilità del Seminario Arcivescovile, e in collaborazione con l’Università di Bologna gli Amici delle vie d’acqua e dei sotterranei di Bologna organizza una visita speciale al Rifugio antiaereo di Villa Revedin, per parlare della ricerca ingegneristica per la sicurezza della popolazione.
Nel corso della visita il pubblico potrà scoprire questi luoghi importanti dal punto di vista storico della nostra città, ma anche dal punto di vista ingegneristico perché risultato di studi volti a proteggere la cittadinanza da nuove e temibili armi, quelle lanciate dagli aerei. La visita sarà l’occasione per apprezzare l’area nella sua veste recentemente ristrutturata. All’interno si custodiscono anche una cava di arenaria settecentesca ed una grotta votiva dell’Ottocento. Non mancherà la circumnavigazione di villa Revedìn e del Seminario Arcivescovile.

- I partecipanti dovranno obbligatoriamente compilare il modulo presente a questo indirizzo web
Uno per persona. Non si accetteranno moduli cartacei. Solo quelli inviati tramite mail.
Senza il modulo consegnato non si potrà partecipare alla visita.
- Utilizzare la mascherina che dovrà essere comunque sempre personale.
- Si dovrà mantenere almeno un metro di distanza dalla persona più vicina.
- Verrà misurata la temperatura con Termoscanner.

CINECA

Cineca è un Consorzio Interuniversitario senza scopo di lucro formato da 2 Ministeri, 69 università italiane, 22 Istituzioni pubbliche nazionali.

Costituito nel 1969, oggi il Cineca è il maggiore centro di calcolo in Italia, uno dei più importanti a livello mondiale. Operando sotto il controllo del Ministero dell'Istruzione dell'Università e della Ricerca, offre supporto alle attività della comunità scientifica tramite il supercalcolo e le sue applicazioni, realizza sistemi gestionali per le amministrazioni universitarie e il MIUR, progetta e sviluppa sistemi informativi per pubblica amministrazione, sanità e imprese.

Sempre più punto di riferimento unico in Italia per l’innovazione tecnologica, con sedi a Bologna, Milano, Roma, Napoli, Chieti e oltre 800 dipendenti, il Cineca opera al servizio di tutto il sistema accademico e della ricerca nazionale

Vai al sito Cineca